(Ita/Eng) Il "disco" romagnolo più antico / The most ancient romagnolo "disc"


Tutto è nato grazie a una storia antica e dimenticata. Da un'incontro, dalla riscoperta di una tradizione paesana, dall'intuizione che vince sulla razionalità, dall'amore per il territorio e la sua storia che hanno travolto di colpo una giovane coppia, con due figli e una vita funzionante nel quotidiano star bene, vivendo appunto in una bellissima e storica città romagnola: Santarcangelo di Romagna, ma poi...


Everything was born thanks to an ancient and forgotten history, then a meeting, then the rediscovery of a country tradition, the intuition that wins over rationality, The love for their territory and its history has suddenly overwhelmed a young couple who already had two children and a functioning and functional life in the daily well being living in a beautiful and historic city of Romagna: Santarcangelo di Romagna, but then...


Lui è Maurizio; oltre 20 anni fa prima di decidere se lasciare il suo lavoro e la sua vita a Santarcangelo non ha dormito le notti, perchè non è vero che le decisioni si prendono in poco tempo seguendo l'istinto: non se dal tuo lavoro dipendono due figli e una famiglia.


He is Maurizio and over 20 years ago before deciding to leave his job and his life in Santarcangelo town, did not slept nights figuring out if and how to make that change, because it is not true that important decisions are made in a short time following the instinct: not if two children and your family depending on you.

Lei è Rosella la moglie di Maurizio; pragmatica e concreta. Alla domanda di suo marito "Che dici, lo facciamo?" , quel giorno di 22 anni fa rispose una cosa del tipo "Non ti preoccupare che per la fame non patiremo e semmai qualcosa troveremo da fare, siamo in gamba e la voglia di lavorare non ci manca". E come spesso accade nelle storie delle famiglie di campagna, la donna si rivela l'anello fondamentale delle microimprese rurali familiari. Da quel giorno Maurizio non si è mai più voltato indietro e non li ha fermati niente e nessuno nel portare avanti il loro progetto di fare rivivere un'antica tradizione, almeno cinquecentenaria, che anche per loro stessi era stata una scoperta, essendo venuti a conoscenza quasi per caso del fatto che molti anni prima la famiglia di Rosella avesse fatto, di generazione in generazione, quelle teglie di terracotta a Montetiffi.


She is Rosella the wife of Maurizio; pragmatic and concrete, to the question of her husband "How do you feel about this project? We do it?" That day of 22 years ago answered something like "Do not worry that for hunger we will not suffer if anything we find to do we are smart and the desire to work we do not miss". And as often happens in the stories of country families, the woman turns out to be the fundamental link in the family rural micro-enterprises: since that day Maurizio has never turned back and nothing and no one has stopped them in carrying out their project of reviving an ancient traditiospanning five centuries that for them too had been a discovery just from the moment they became aware almost by chance that Rosella's family had always made those terracotta rounded baking pans in Montetiffi, from generation to generation.

E' stato lo zio di Rosella, l'ultimo rimasto a farle, ad insegnare loro la tecnica della realizzazione delle teglie. E' un processo lunghissimo e delicato che parte dalla raccolta della terra, che Maurizio fa in un terreno di proprietà; praticamente sono delle micro raccolte molto mirate che ottemperano al rispetto della natura e della boschività. Anche per scaldare il forno lui usa sempre tutta legna e carta di recupero. Dopo l'asciugatura e poi la sua pulitura minuziosa, per levare tutte le impurità, Rosella potrà utilizzare la terra per l'impasto con il quale creerà le teglie grazie al suo tornio all'interno del laboratorio.


It was Rosella's uncle who taught Maurizio the technique of making the baking pans. It is a very long and delicate process that starts from the collection of the land, which Maurizio does on his own land; they are very targeted micro collects that comply with respect for nature and woodland. Also to heat the oven he uses recycled wood and paper. After the soil drying and then its meticulous cleaning done to remove all impurities, Rosella will be able to use it for the dough with which she will create this ancient kind of rounded baking pans thanks to her hands, water and lathe inside the laboratory.

La teglia, che in dialetto romagnolo si chiama "tégia", appena fatta viene appoggiata nella camera di asciugatura; prima riposa sulle assi di legno e deve essere continuamente rivoltata perchè possa asciugare, visto che l'umidità si concentra nella parte bassa; poi quando le teglie saranno maggiormente asciutte, verranno pulite con una lima e quindi spostate sulla renella che permetterà il passaggio dell'aria sotto le teglie, che quindi a questo punto continueranno ad asciugarsi senza la necessità di essere rigirate ma più semplicemente verranno mosse ogni tanto.


The terracotta baking pan, which in dialect is here so called "tégia", as soon as it is made, is placed in the drying chamber; first it rests on the wooden planks and is continually turned over so that it can dry out since the humidity is concentrated in the lower part. When the terracotta baking pans are more dry they are cleaned with a file and then moved to the renella which allows the passage of air under the pans which then continue to dry without the need to turn them up but simply moving them every now and then.

Dopo due mesi le teglie saranno asciutte e Maurizio potrà metterle in forno per iniziare l'operazione di cottura: un procedimento molto lungo e molto delicato. Nella parte alta del forno , che Maurizio ha costruito vent'anni fa seguendo i consigli dello zio di Rosella, vanno infilate, una dietro l'altra, fino a 150 teglie di terracotta. Il fuoco viene acceso prima nella parte iniziale del forno e solo quando la temperatura sarà alta, la brace verrà progressivamente spinta verso il fondo del forno in maniera da cuocere gradualmente le teglie che non potrebbero sopportare qualsiasi tipo di shock termico e quindi se venissero riscaldate in fretta (così come raffreddate) si spaccherebbero durante la cottura.


After two months the terracotta baking trays will be dry and Maurizio will be able to put them in the oven to start the baking operation: a very long and very delicate procedure. In the upper part of their oven, which Maurizio built following the initiation of their adventure, listening to the advices of Rosella's uncle, are inserted up to 150 terracotta rounded baking trays one after the other. The fire is ignited first in the initial part of the oven and only when the temperature is high enough, the embers are progressively pushed towards the bottom of the oven so as to cook the trays progressively which could not withstand any type of thermal shock and therefore if they were heated quickly they would split during cooking.


Il segreto dell'impasto che usa Rosella è la calcite. I sassi di calcite vengono reperiti sempre in zona e per renderli friabili e macinabili si cuociono nello stesso forno disposti sotto le braci. Una volta cotti e macinati i sassi, la polvere, oltre che per l'impasto con la terra Rosella la usa sul tornio per lavorare meglio.


The secret of the dough that Rosella uses is calcite. The calcite stones are always finded in the Montetiffi area and to make them crumbly so that they become grindable they are cooked in the same oven under the burned coals. Once the stones have been ground as well as for the dough, Rosella uses on the lathe too the calcite powder so she can work better.

Parlando con Maurizio durante le ore di cottura delle teglie mi rendo conto di quanto sia difficile incontrare persone come loro; appartengono a quel tipo di individui fortemente legati al territorio, alle pratiche artigianali locali e alla sua storia ed è quasi come se fossero stati prescelti dalle energie di una zona dalla storia millenaria, in quanto loro sono una coppia perfettamente capace di vestire i panni fatti di quella coerenza contadina e paesana che fu il crogiolo della forza di quell'antica civiltà romagnola, che quì, lungo il letto del fiume Uso, si è sempre sfamata cuocendo per secoli sulle sue teglie la piadina, spesso a base di farina tipo "0" di grano tenero e strutto oppure cassoni, verdure, caldarroste, pani, focacce, torte; usando i fuochi, il forno o il camino esattamente come noi possiamo fare ancora oggi con le teglie di Rosella e Maurizio, gli ultimi tegliai della valle; due persone che hanno letteralmente trasformato la loro vita insieme ai loro tre figli per continuare a produrre artigianalmente e fedelmente un gioiello della cultura romagnola che così non si è perso. La loro storia è una di quelle vicende che se non la conoscerete mai resterà comunque custodita, nobile e preziosa nel tempo; se invece avrete la fortuna di leggerla e poi di approfondirla, i preziosi sarete voi perchè la potrete raccontare a chi ancora non la conosce.


Tocca a voi adesso...


Talking to Maurizio during the baking hours I realized how difficult it is to meet people like them; they belong to that type of individuals strongly linked to the territory, to the local practices and history and it's almost as if they had been chosen by the energies of a territory with a thousand-year history as the perfect couple to take on the role of that peasant and village coherence that was the crucible of the strength of the ancient civilization of Romagna, which in these places along the bed of the Uso river, has always been fed by he peasants and their ritual gestures while they were cooking on terracotta baking pans for centuries the piadina often doughted with flour type "0" of soft wheat and lard or the here so called cassoni, the vegetables , the roasted chestnuts, the breads, the focaccias, the cakes using fires, oven, or the fireplace just like we can still do today thanks to the terracotta pans of Rosella, a couple which have literally transformed their lives to continue to produce artisanly and faithfully a jewel of culture Romagna who thanks to them has not been lost. Their story is one of those events that if you never will know it, it will remain anyway safe and precious over the time; if instead you are lucky enough to read this story and then to deepen it, you will be important and will become a precious person because you will able to tell this tale to those who don't know it.


It's up to you...

#montetiffi #letegliadimontetiffi #romagna #tegia #storia #genteterritoricibo #terracotta #terracottabakingpan #traditional #ancientpractice #romagnaregion #rosellareali #gliultimitegliai #montetiffibakingpan #originalbakingpan #montetiffiterracottadishes #tradizioniromagnole

PER INFORMAZIONI / FOR MORE INFOS

Le Teglie di Montetiffi +39 0541 940708

(effettuano anche spedizioni) / (they also can send the terracotta baking pans)

https://www.facebook.com/Le-Teglie-Di-Montetiffi-472404886450482/

>>>NON HAI PIU' SCUSE: CERCA UN CONTADINO VICINO

>>>NO MORE EXCUSES: FIND A PEASANT NEAR YOU


SLIP THE MOUSE ON RURAL MAP AND CLICK

CLICCA SULLA MAPPA RURALE

Ogni nuova storia corrisponderà ad un nuovo punto d'interesse sulla mappa

Each new story will correspond to a new point of interest on the map


Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perchè non viene aggiornato con regolarità e le pubblicazioni non sono periodiche in quanto sono a totale discrezione dell'autore. Non vuole e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 07.03.2001

Questo NOT!BLOG® è nato grazie alla mio background professionale (LINK); in questo NOT!BLOG® troverete immagini, video e racconti che continuo a realizzare viaggiando alla ricerca di terre sane e produttori leali, geolocalizzandoli sulla MappaTerreSane® perchè possiate fare acquisti vicino a voi evitando di contribuire al sistema di produzione e distribuzione malato che danneggia la nostra salute e quella dell'ambiente. 

+39 324.6068882

>>>QUESTO BLOG CON I CONTENUTI E LE SUE STORIE E' ANCHE UN FORMAT TELEVISIVO DEPOSITATO, REGISTRATO E PROTOTIPATO CON ONDA TELEVISIVA<<<

MappaTerreSane®, NOT!BLOG®,HealthySOilMap®, Myruralme® sono di proprietà del possesore di questo sito web.

Tutti i contenuti videografici, fotografici, grafici, di concetto, ideazione e testi, pubblicati su questo sito, sono di proprietà fisica e intellettuale del titolare del sito https://www.myruralme.com; in caso di controversie farà fede la data di pubblicazione. artt.3, 6, 7, 12 e 38 l.22 aprile 1941 n.633 e artt 2676,2577 cod. civ. (così Cons. Stato 21-1-93, n 77, in CS 1993, I, 10)